Senza categoria

 poi cerchi di mistificare la realtà in maniere così plateali che solo un idiota come te potrebbe cascarci.

stai perdendo, e tu lo sai.

e cerchi di arrampicarti pateticamente sugli specchi, come una mosca che ha perso le ali.

e proprio come una mosca, ti rinnovo il mio invito a mangiarti la merda.

che rispetto allo schifo che hai dentro non potrà fare altro che depurarti.


bye bye

Standard
Senza categoria

go on

poi ti attacchi ad argomenti inflazionati come il fatto che io sia un paziente psichiatrico, pensavo potessi fare di meglio.

sei banale.


saresti tu a manovrare me? ma non ti accorgi che perdi in continuazione?

definisci come \”rimostranze\” quelle che sono assolute verità.

cerchi di nascondere con il linguaggio forbito la pochezza e la meschinità delle tue inclinazioni, delle tue intenzioni, fai schifo e tu lo sai, perchè lo so che lo sai, io invece sono puro come un giglio rispetto a merde della tua portata, ed è questo che ti irrita oltremodo.


adesso vai a cagare e poi mangiati la merda, e continua a scrivere mi raccomando che mi fai crepare dal ridere.


vorresti infastidirmi ma mi fai solo ridere, vai avanti, go on.


sto pederasta di merda che voleva pure il mio numero di telefono subito mettendo le mani avanti con un \”non sono frocio\”.

no no, sei solo un pederasta di merda.


go on and on.

Standard