Senza categoria

akbar

pugni catatonici s\’infrangono sul vuoto del suono fantasma

sono solito ripetermi

nelle notti indolenti

mantra che a chiunque farebbe paura anche solo stare solo a pensare


siamo i morti che camminano

nonostante tutti gli altri

mentre a me piace spezzare il logos

con sogni infranti, metonimie ed improvvisazioni


bislacche, ridicole, musulmane.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...