Senza categoria

 incipienti  forme meccaniche fanno di contorno

nel frattempo accadono miserie insperate che all\’ascoltatore attento suonano come rimbombi funerei atti a scoraggiare i più pavidi

nonostante nidi di pioggia incessante solchino i rivoli di un passato talvolta triste

ma anche carico di esplosioni iconiche di calore immenso insieme a un\’aura che brucia se stessa a spirale cinquantasette  volte al  giorno 


così,

per noia

per ricongiunzione avveneristica al confronto attuale delle sostanze in gioco nella mutazione.


Dimentico di ogni cosa rimasta, allibisco

mi rendo conto di essere vivo 

gioisco e riesco a ricordare


nuovi ammennicoli sperduti, dispersi a caso nella nebbia.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...