Senza categoria

 abbeveriamo le nostre anime di fronte al concetto stesso di quello che è il silenzio, rinfrescandoci casualmente con cose scomposte dal di dentro, ipocondrie dicotomiche di fronte alla quale satana stesso impallidirebbe al confronto


dominando gli eventi e gli elementi

volando ancora alto

ben al di sopra di ogni preoccupazione

(ho il cervello troppo invaso dalla dopamina in questo momento)

38 caffè

tanto che smascello

rapprendo sostanze alchemiche che non hanno alcun bisogno di presentazione

digerisco, come pochi

atti in divenire sulfureo, plumbeo

il più delle volte onirico

anche se ahimè, fin troppo reale.


denunciata ogni ipocrisia al dio giusto che dall\’alto ci osserva schifato e commosso

liberatomi dal peso di ogni ingombrante giudizio

asceso per forza di cose

amabili ricadute al contesto immobile che urla 

poco innocente

intricati sistemi carichi di malizie affatto randomiche.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...