Senza categoria

barriere architettoniche

 Oggi riflettevo sul sogno di qualche giorno fa, quello coi vari demoni che si avvicendavano per lottare e poi parlare.

Come i più attenti tra voi ricorderanno, in un momento del sogno mi sono sentito tirare su, come aspirato, e ho cominciato a volare, ma stavolta non per mia decisione e facoltà, quanto piuttosto a causa di una forza esterna che mi attirava verso l\’alto.

Non ero inquieto mentre questo succedeva e anzi, ansioso di capire cosa mi bramasse a tal punto da risucchiarmi quasi avidamente, seppur dolcemente, verso di sé.

Il volo però è stato interrotto dal soffitto della mia stanza.

Ed è su questo che stavo riflettendo oggi, su cosa rappresenti quel soffitto nella mia esistenza.

Sono arrivato alla conclusione che sebbene io sia convinto che ogni sogno, così come ogni altra esperienza si possa (e si debba)  leggere a seconda di diverse chiavi di lettura, quel soffitto stia a rappresentare proprio le mie \”reali\” quattro mura domestiche, dato che non le ho abbandonate tanto spesso negli ultimi dieci anni.

Per ascendere, almeno un po\’ di più, mi sa che dovrò letteralmente cominciare a uscire di casa più spesso, e quindi oggi, col beneplacito dell\’universo, me ne torno in foresta a fare un pic-nic.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...