Senza categoria

 Diecimila orizzonti sempreVerdi nascono a sé stessi in continuazione cantando

silenzio nel mondo delle Gerarchie Innocenti

Vapori automatici dettati dal Verbo Stesso delle Parole

Luce Bianca che Frastuona e Rincuora

madida speme – Giglio di Speranza Ankora Umida kome La Kroce-


Alba soave del mio più io Innocente,  violento

stratificato ancora sopra le cose

soave, bugiardo – negligente.


Cammino ancora su lande placide come colline

morbide, affatto-eterne

Districando volendo ancora le Ali, come mai avevi sognato d\’averne bisogno adesso


Di un pomeriggio, di candida speme, di nuove occorrenze, di lusso e amarezza

di Necessità.


Sembriamo altri mentre ascoltiamo attoniti

il lugubre sussurrare – felici Imposture

di rotte medianiche sistemiche al vuoto

che è Stato e adesso o mai più – Sarà.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...