flay

Districando poche mosse a caso,

figlio di un dio randomico come il peccato di essere vivi

quasi per sbaglio

dimentico attitudini oscene e la perseveranza di stare ancora a pensare.

Morire, dunque, forse dormire, magari per sempre.

Ma sono altri i destini che ci sono stati imposti.

Avevi gli occhi del colore del muschio, se soltanto non li tenessi sempre chiusi…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: